SP
loading...

@Fondazione Orestiadi | Museo delle Trame Mediterranee

L’opera come si Allusia (75×144 cm, tecnica mista su carta 2021) è stata acquisita dalla collezione d’arte contemporanea della Fondazione Orestiadi di Gibellina.

Quest’opera di Simone Pellegrini è stata realizzata durante la sua residenza d’artista la scorsa estate e sarà esposta al Museo delle Trame Mediterranee: inaugura ufficialmente il 23 ottobre 2021 “Donazioni”, mostra collettiva del curatore Enzo Fiammetta, Direttore della Fondazione Orestiadi, del museo e del programma di residenze, in cui verranno presentate tutte le recenti donazioni.


La Fondazione ha sede nel complesso del Baglio Di Stefano che, ricostruito a seguito del disastroso sisma che nel 1968 colpì la Valle del Belice, costituisce un esempio architettonico di eccezionale interesse artistico e culturale. Il granaio accoglie la collezione d’arte contemporanea della Fondazione Orestiadi, tra le più importanti d’Italia. Le opere documentano la permanenza degli artisti a Gibellina.

Il Museo delle Trame Mediterranee, istituito nel 1996 dalla Fondazione, espone oggetti di diverse epoche e provenienze e presenta l’evoluzione dei principali motivi decorativi sviluppati nell’arte e nell’artigianato del Mediterraneo.

 

 

Recent events
"Otherworldly" Vienna | Galerie Gugging
La Galleria Gugging di Vienna presenta nella mostra invernale "Otherworldly" i lavori degli artisti che rappresenta e colleghi internazionali, da Jürgen Tauscher ad August Walla, da Margot a Simone Pellegrini. Dal 18 novembre al al 27 febbraio 2022.
"Zona Bianca Zero" Biella | Woolbridge Gallery
Simone Pellegrini tra gli artisti della grande mostra collettiva “Zona Bianca Zero” alla Woolbridge Gallery di Biella, a cura di Giorgio Verzotti. Dal 7 novembre 2021 al 7 marzo 2022.
Where
Baglio di Stefano, Gibellina (TP)
www.fondazioneorestiadi.it